Chiesto finanziamento per la riconversione di Pozzilli

Procede il progetto per la creazione nel sito di Unilever di un impianto per il riciclo di plastiche miste provenienti dalla raccolta differenziata di imballaggi post-consumo.

Seri Industrial ha aggiornato il piano industriale 2022-2026, che contempla anche la riconversione del sito Unilever di Pozzilli (IS) al riciclo di materie plastiche eterogenee da imballaggi post-consumo, in base a un accordo di joint-venture sottoscritto l'anno scorso tra Unilever e Seri Plast, società del gruppo campano (leggi articolo). La società in joint-venture, battezzata P2P, ha presentato all'inizio del mese una domanda di finanziamento a Invitalia per l’attuazione del progetto, che prevede investimenti complessivi per 109,4 milioni di euro, contributi a fondo perduto per 38,4 milioni e un finanziamento agevolato di 43,7 milioni. Il progetto industriale include un accordo quadro della durata di 5 anni (rinnovabile per ulteriori 5 anni) per la fornitura a Unilever di almeno 65 mila tonnellate annue di plastiche riciclate ad un prezzo convenuto (pricing formula indicizzato all’andamento delle materie prime), equivalente al 50% della capacità produttiva dell'impianto campano. Completata la riconversione, la struttura sarà una delle più avanzate in Europa per la produzione di plastica riciclata e l’unico nel Sud Italia in grado di recuperare materiale plastico misto da post-consumo, altrimenti destinato a impianti di termovalorizzazione e cementifici.

 

https://www.polimerica.it/articolo.asp?id=28124 


SERI INDUSTRIAL S.p.A. · via Provinciale per Gioia, Centro Az. Quercete snc – 81016 San Potito Sannitico (CE) · P.I. 11243300156 REA CE 314821

C.F. 01008580993 · Capitale sociale Euro 96.640.782,03 i.v.